PUNTO 1 - Cipe sblocca 4,3 mld Fas Sicilia, soddisfatto Lombardo

venerdì 31 luglio 2009 12:07
 

(aggiunge dettagli da conferenza stampa)

ROMA, 31 luglio (Reuters) - Il Cipe ha sbloccato come atteso 4,313 miliardi dei fondi Fas per la Sicilia con uno stanziamento che "avverrà in avanzamento dei lavori".

Lo ha detto al Cipe il ministro dello Sviluppo Claudio Scajola, come riferito da un portavoce.

Il governatore della Sicilia Raffaele Lombardo ha espresso "piena soddisfazione, il mio è un super Ok".

Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha spiegato che la Sicilia "sarà un modello per le altre Regioni del Sud" per le quali (le più avanti nello sviluppo del Par sono la Puglia e il Molise, è stato riferito) ci potrà essere un altro Cipe "anche durante la pausa estiva".

In una successiva conferenza stampa, il ministro dell'Economia Giulio Tremonti ha spiegato che lo stanziamento è stato reso possibile per l'approvazione da parte della Regione del Par (il piano d'azione regionale) che "oltre ad essere il primo approvato è il paradigma" per le altre Regioni che dovranno approvare i loro.

Il governatore della Sicilia Raffaele Lombardo ha riferito che il Par siciliano prevede un 43% di investimenti in infrastrutture ed un 14% nel "sistema produttivo siciliano" e che i fondi Fas non saranno utilizzati "per la spesa corrente".

Circa le modalità di erogazione dei fondi, Tremonti ha detto che avverrà "nella logica di una collaborazione fra il governo e la Regione Sicilia: si gestisce l'avanzamento del piano con una dialettica che ha come oggetto le eventuali criticità".

Il ministro del Tesoro ha aggiunto che gli stanziamenti saranno utilizzati anche "per investimenti in strutture di supporto alla legalità (come le carceri) ed una fiscalità di vantaggio compatibile con il quadro europeo".

Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Gianfranco Micciché ha detto che il Cipe di oggi ha anche approvato 150 milioni per il centro di ricerca biochimica Rimed di Carini, vicino a Palermo.