Treasuries Usa contrastati su aste, acquisti Fed, dati

giovedì 30 aprile 2009 15:28
 

NEW YORK, 30 aprile (Reuters) - I prezzi dei titoli di Stato americani sono contrastati, con il due anni che accenna a un rialzo e il 10 anni in lieve calo.

Non hanno avuto un grande impatto i dati macro che hanno evidenziato negli Stati Uniti una leggera riduzione delle richieste di sussidi settimanali la settimana scorsa e il declino dei redditi personali a marzo.

Il Tesoro ha terminato le aste della settimana, ma la cautela prevale, anche in vista delle emissioni record della prossima settimana per 71 miliardi di dollari di titoli a medio-lungo.

La Federal Reserve metterà in atto un'ulteriore operazione per mantenere i tassi di interesse bassi, comprando oggi Treasuries in scadenza tra il 2019 e il 2026.

"La Fed dovrebbe comprare titoli a questa scadenza per più dei 2,6 miliardi dell'altra volta", ha detto John Spinello, strategist di Jefferies & Co a New York. "Ogni acquisto sotto i 3 miliardi sarebbe accolto con delusione dal mercato".

Poco prima dell'apertura di Wall Street il decennale Usa US10YT=RR cede 5/32 a 96*27 e rende 3,126%, mentre il due anni US2YT=RR sale di 1/32 a 99*28 con rendimento 0,938%.