PUNTO 3 - Derivati, a giugno rosso di quasi 1 mld - Bankitalia

venerdì 30 ottobre 2009 16:26
 

(Cambia titolo e riscrive dopo rettifica Bankitalia)

di Giuseppe Fonte

ROMA, 30 ottobre (Reuters) - Ammonta a quasi un miliardo il rosso dei derivati in portafoglio a Regioni, Province e comuni a fine giugno 2009.

Lo comunica la Banca d'Italia spiegando che il debito complessivo sottostante ai derivati (valore nozionale) è pari alla stessa data a 24,114 miliardi.

I dati si riferiscono al valore intrinseco, vale a dire il guadagno potenziale per la banca se il contratto fosse stato chiuso a giugno 2009.

Se tutti i contratti fossero stati chiusi alla data della rilevazione, il guadagno per le banche -- e simmetricamente le perdite per gli enti locali -- sarebbe stato pari a 990 milioni di euro, circa l'1% del debito totale.

Bankitalia fornisce una serie storica sull'esposizione ai derivati che arriva fino a dicembre 2005 ma i dati non sono comparabili tra loro per via di un differente criterio di calcolo.

"A dicembre del 2008 nella Centrale dei rischi si censivano le esposizioni superiori a 75 mila euro. Da gennaio 2009 si considerano anche quelle comprese tra 30 mila e 75 mila", precisa Via Nazionale.   Continua...