Sud, Berlusconi a siciliani: subito 4 mld, piano dopo estate

giovedì 30 luglio 2009 16:02
 

ROMA, 39 luglio (Reuters) - Subito 4 miliardi circa di fondi Fas alla Sicilia e, dopo la pausa estiva, un piano articolato per il rilancio del Mezzogiorno.

È quanto ha detto il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi a una delegazione di parlamentari e amministratori siciliani nel corso di una colazione di lavoro oggi a Palazzo Grazioli.

Alla riunione ha partecipato anche il ministro della Giustizia Angelino Alfano. In mattinata il capo del governo ha incontrato in separata sede la titolare dell'Ambiente Stefania Prestigiacomo, vicina a Gianfranco Micciché che guida all'interno del Pdl la fronda di scontenti per le mancate politiche di governo sul Mezzogiorno.

"Berlusconi ci ha illustrato il piano del governo. Ci ha confermato che il Cipe sbloccherà 4 miliardi per la Sicilia. Poi ci sarà un piano complessivo. Tutte spese in conto capitale", ha detto Domenico Nania, coordinatore siciliano del Pdl.

Uno dei partecipanti all'incontro ha spiegato che i fondi sono stati sbloccati dopo che il piano presentato dalla Regione Sicilia ha spostato risorse al capitolo infrastrutture dalle spese correnti.

"Si tratta tuttavia di risorse di competenza non di cassa. Soldi virtuali", ha detto ancora la fonte.

Tutti i partecipanti interpellati dai cronisti hanno escluso che sia alle porte la nascita del partito del Sud paventato da Micciché e dal leader dell'Mpa Raffaele Lombardo.

"Non c'è spazio per il partito del Sud e lo dimostra l'impegno del governo. Un impegno che diventerà un piano complessivo dopo la pausa estiva", ha detto il senatore Carlo Vizzini.

Stasera è previsto un incontro tra Berlusconi e il ribelle Miccichè per il quale i giornali hanno ipotizzato un incarico di rilievo o nel Pdl siciliano o nel governo.