Banche, FMI abbassa a 3.400 mld dlr stima perdite per crisi

mercoledì 30 settembre 2009 08:51
 

ISTANBUL, 30 settembre (Reuters) - Il Fondo Monetario Internationale abbassa a 3.400 miliardi di dollari la stima delle perdite bancarie legate alla crisi nel periodo 2007-2010, contro i 4.000 miliardi ipotizzati ad aprile.

Lo si legge nel periodico rapporto "Global Financial Stability Report" pubblicato oggi.

La revisione di 600 miliardi deriva anche dal rialzo dei valori mobiliari e da un nuovo modello di calcolo per le svalutazioni, spiega il rapporto.

Il Fondo ritiene inoltre che la stabilità finanziaria sia migliorata ma che i rischi siano ancora elevati.

Le banche Usa, in particolare, hanno riconosciuto finora circa il 60% delle svalutazioni previste mentre quelle nella zona euro e in Gran Bretagna sono arrivate ad individuarne solo il 40%.

Secondo il Fondo sono necessarie azioni ulteriori per rafforzare il capitale delle banche e supportare il credito al sistema finanziario mondiale.