Crisi banche Usa, economia richiede rapido intervento - Bush

martedì 30 settembre 2008 15:08
 

WASHINGTON, 30 settembre (Reuters) - Il presidente degli Stati Uniti George W. Bush torna a sollecitare l'approvazione del pacchetto per il salvataggio del sistema bancario, spiegando che l'economia dipende dalla tempestività dell'intervento pubblico in mancanza del quale le conseguenze sarebbero "dolorose e durature".

"Garantisco ai nostri concittadini e ai cittadini di tutto il mondo che questa non è la fine dell'iter legislativo" dice il presidente all'indomani della bocciatura del piano da 700 miliardi di dollari da parte della Camera.

"Siamo in una fase critica per l'economia e abbiamo bisogno di misure di legge per far fronte agli asset problematici... permettere all'economia Usa di ripartire" continua.

"Se il paese prosegue su questa strada i danni economici saranno dolorosi e duraturi" conclude davanti alla stampa riunita alla Casa Bianca.