Banche, nessuno ha chiesto sostegno a Fondazioni in Cdp-Guzzetti

giovedì 30 ottobre 2008 15:10
 

ROMA, 30 ottobre (Reuters) - Nessuno ha chiesto il sostegno o l'intervento delle Fondazioni che sono presenti nel capitale della Cassa depositi e prestiti (Cdp) per supportare le iniziative che il governo sta predisponendo per sostenere il settore bancario italiano travolto dalla crisi finanziaria internazionale.

Lo ha detto il presidente dell'Acri e della Fondazione Cariplo Giuseppe Guzzetti a margine della conferenza stampa di presentazione della Giornata del risparmio che sarà celebrata domani a Roma.

"No, nessuno ci ha chiesto niente", si è limitato a rispondere Guzzetti ai cronisti che gli chiedavano se fosse stato chiesto l'intervento a sostegno dei provvedimenti del governo alle Fondazioni presenti nella Cdp.

Alla successiva domanda sul ruolo delle Fondazioni, che hanno il 30% del capitale mentre il Tesoro ha il rimanente 70%, nella Cdp, Guzzetti ha risposto: "Siamo in assoluta sintonia con l'azionista di maggioranza per iniziative come il rafforzamento delle infrastrutture che sono fondamentali per l'economia reale e dell'housing sociale", cioè del programma governativo per la costruzione e l'allocazione di alloggi popolari.