Cdp, sì assemblea a modifiche statuto

mercoledì 29 aprile 2009 15:33
 

ROMA, 29 aprile (Reuters) - Il consiglio di amministrazione dell'assemblea della Cassa depositi e prestiti ha approvato le modifiche allo statuto che consentiranno al gruppo controllato da Tesoro e fondazioni di utilizzare il risparmio postale per finanziare infrastrutture e opere di interesse pubblico.

Lo si legge in una nota emessa al termine del cda e dell'assemblea che ha approvato i conti 2008.

Le modifiche allo statuto dovranno poi essere approvate dall'assemblea straordinaria degli azionisti convocata per il prossimo 13 maggio, 14 in seconda convocazione.

Le modifiche statutarie consentiranno alla cassa di "concedere finanziamenti a favore di soggetti pubblici e privati, purché si tratti di operazioni di interesse pubblico previste dallo statuto di Cdp", ricorda la nota, spiegando che "i finanziamenti potranno essere concessi direttamente o tramite il sistema bancario".

"I finanziamenti potranno riguardare anche le piccole e medie imprese per finalità di sostegno dell'economia e saranno concessi, in tal caso, attraverso la sola intermediazione del sistema creditizio".

Il governo ha deciso di ampliare le funzioni della Cdp per consentirle di svolgere un ruolo in chiave anticiclica nel contesto della crisi economica.