Treasuries incerti tra dati Pil e annuncio emissioni per 71 mld

mercoledì 29 aprile 2009 15:12
 

NEW YORK, 29 aprile (Reuters) - I Treasuries americani hanno reagito brevemente ai dati macro diffusi nel pomeriggio, con i prezzi che salivano man mano che gli investitori digerivano le stime sul Pil. Tuttavia il clima di attesa ha poi prevalso, mentre l'annuncio del Tesoro Usa su emissioni la prossima settimana per un totale di 71 miliardi di dollari ha appesantito il mercato obbligazionario.

L'economia americana si è contratta nel primo trimestre molto più delle attese, con un -6,1% a tasso annuale, che ha disatteso il consensus degli analisti per un calo meno marcato a 4,9%.

Un piccolo spiraglio di positività è stato lasciato aperto soltanto dal vertiginoso declino delle scorte che fa sperare nella fine del ciclo di correzione.

"La performance degli ultimi due trimestri è stata molto povera", commenta Doug Bender, AD della McQueen, Ball & Associates in Pennsylvania. "Tuttavia oggi il mercato dei titoli di stato sarà influenzato in modo particolare dall'annuncio del Tesoro in termini di rifinanziamento e dalle dichiarazioni della Fed (al termine della riunione di politica monetaria)".

Intorno alle 15,00 il prezzo del benchmark decennale US10YT=RR è piatto a 97*26 a fronte di un rendimento del 3,004%, dopo essere salito di oltre 4/32. E' piatto anche il titolo a due anni US2YT=RR a 99*28 con rendimento 0,934%.