29 ottobre 2008 / 11:42 / 9 anni fa

Monetario, sistema ingessato, depositi ancora molto alti

MILANO, 29 ottobre (Reuters) - Liquidità più che abbondante sul sistema interbancario europeo, ma la moneta continua a non circolare fra gli istituti di credito, come testimonia l‘altissimo livello dei depositi overnight presso la Bce.

L‘utilizzo dei depositi overnight remunerati al 3,25% presso la Bce è stato ieri pari a 215,850 miliardi di euro, come mostrano le statistiche aggiornate a stamane e disponibili alla pagina Reuters ECB40. L‘utilizzo di depositi relativo a lunedì era stato di poco inferiore, 215,309. Si tratta di livelli molto alti, ma ancora relativamente lontani dall‘ammontare record di lunedì a 239,576 miliardi di euro.

Il ricorso ai prestiti marginali erogati dalla Bce al tasso del 4,25% è stato invece pari a 20,306 miliardi.

“Non si vedono grossi segnali di disgelo” dice un tesoriere. “Il ricorso ai deposit facility ha superato anche ieri i 200 miliardi di euro. È una situazione paradossale, con gli importanti livelli di liquidità immessi dalla Bce nelle varie operazioni e la mancanza di fiducia tra banche, che porta ad una mancata circolazione sull‘interbancario”.

Stamane la Bce ha collocato 103,108 miliardi di euro attraverso il nuovo strumento del finanziamento a tre mese al tasso fisso del 3,75%. Anche in questo caso, come sta accadendo per i rifinanziamenti principali, ha soddisfatto tutte le richieste pervenute dalle banche, pari oggi a 223. L‘operazione odierna ha regolamento sul 30 ottobre e rientro sul 29 gennaio.

La Banca centrale europea ha inoltre iniettato oggi altri 106,6 miliardi in dollari sul sistema bancario. L‘istituto centrale ha collocato 92,136 dollari in un‘asta a 7 giorni a tasso fisso e ha effettuato swap su euro per 14,509 dollari. Questa volta i fonti in asta sono stati collocati al 1,91% mentre la banca ha offerto un tasso a 1,2090 dollari e un ‘fixed swap point’, l‘effettivo costo dello swap in valuta, a -3,03 punti swap.

Ieri, nell‘asta settimanale di rifinanziamento a sette giorni al tasso fisso del 3,75%, la Bce aveva collocato i 325,1124 miliardi di euro, soddisfacendo le richieste di 736 istituti. L‘operazione ha regolamento oggi e scadenza mercoledì 5 novembre.

Per i dettagli sulle operazioni vedere le pagine ECB17, ECB25, ECB26 ed ECB27.

“Si immette moltissima liquidità con le aste in euro e le aste in dollari, ma sul mercato si vede una forte discrepanza fra tutte queste immissioni e la distruzione della base monetaria con il ricorso ai depositi presso la Bce” dice ancora il tesoriere.

Nelle operazioni di rifinanziamento le banche ricevono dollari in cambio di collaterali in euro. Gli swap valutari forniscono dollari alle istituzioni finanziarie a corto di collaterali.

I tassi benchmark per i prestiti sull‘interbancario al fixing odierno mostrano una nuova flessione, con il tre mesi EURIBOR3MD= che tocca il minimo dallo scorso aprile a 4,827% dal 4,860% di ieri. In ridimensionamento al 4,894% dal 4,930% precedente anche la scadenza a sei mesi EURIBOR6MD=, che all‘inizio del mese era sui massimi degli ultimi 14 anni. L‘Euribor a una settimana EURIBORSWD= si è invece attestato al 3,899% dal 3,908% di ieri.

L‘eccedenza di liquidità si traduce in un mantenimento dell‘overnight al di sotto del tasso di riferimento e appare mal distribuita. Su Mid attorno alle 12,30 l‘overnight viaggia attorno a quota 3,40/3,41%. Ieri l‘Eonia è stato fissato a 3,537%.

Il saldo di venerdì è stato pari a 194,8 mld di euro con numeri neri per 663,71 miliardi.

Torna in rialzo la curva dei derivati Euribor, con dicembre FEIZ8 in salita di 0,050 a 96,250, marzo FEIH9 che cede di 0,030 a 96,800, e giugno a 97,025 FEIM9 con +0,025.

Ulteriori dettagli sulla liquidità in Europa e in Italia alle pagine Reuters ECB40 e BITS.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below