Bush difende piano salvataggio, esorta Congresso ad approvarlo

lunedì 29 settembre 2008 14:12
 

WASHINGTON, 29 settembre (Reuters) - Il presidente Usa ha difeso il piano di salvataggio per il sistema finanziario da 700 miliardi di dollari, su cui esiste un accordo all'interno del Congresso, spiegando che eviterà il propagarsi della crisi finanziaria al resto dell'economia.

In un breve comunicato George Bush definisce il piano un "progetto di legge vigoroso che aiuterà la crisi nel nostro sistema finanziario a non diffondersi nel resto dell'economia".

"Confido nel fatto che il piano di salvataggio, insieme ad altre misure adottate dal dipartimento al Tesoro e dalla Federal Reserve, inizierà a rafforzare e stabilizzare il sistema finanziario americano e l'economia nel suo insieme".

Bush ha inoltre esortato il Congresso ad approvare il piano dando così "ai mercati un segnale forte".