Treasuries Usa, prezzi in aumento su timori di crisi geopolitica

lunedì 29 dicembre 2008 16:36
 

LONDRA, 29 dicembre (Reuters) - I prezzi Treasuries Usa avanzano nella seduta di oggi, rinforzati dall'escalation di tensione in Medio Oriente che tenderà a protrarsi fino alla fine dell'anno.

I Treasuries, le borse DJc1, il greggio CLc1 e l'oro scambiano con il segno più, mentre i piani di guerra di Israele colpiscono la striscia di Gaza, controllata da Hamas, per il terzo giorno consecutivo e Isreale si prepara ad una possibile invasione.

"Quando ci sono eventi internazionali della portata di quelli che abbiamo visto nel weekend, gli asset in dollari tendono a trarne beneficio -- specialmente i Treasuries, considerati beni rifuguio", ha osservato David Resler, capo economista di Nomura Securities a New York.

Resler ha detto che la domanda di Treasuries è "solo la continuazione del percorso durato tutto l'anno verso la qualità".

"Nessuno vuole essere esposto a posizioni molto rischiose a fine anno", ha aggiunto.

Josh Stiles, strategist specializzato in bond di IDEAglobal ha anche menzionato il fattore "fine dell'anno" come supporto per i Treasuries in una seduta dagli scambi sottili.

I dati economici Usa che verranno resi noti nel corso della settimana daranno un quadro dell'economia americana ancora in recessione, ha notato Stiles, elemento che rinforza la domanda di Treasuries.

I volumi scambiati sono rimasti sottili, mentre molti trader sono stati lontani dai mercati per via della pausa natalizia. Mercoledì le borse chiuderanno nuovamente per Capodanno.

Intorno alle 16,00 il benchmark decennale US10YT=RR sale di 17/32 a 114*27 con rendimento del 2,078%, mentre il due anni US2YT=RR sale di 6/32 a 100*04, con rendimento 0,809%.

Il T-bond decennale sta raggiungendo la performance più significativa dal 1982, mentre gli investitori scommettono che l'inflazione possa presto diventare deflazione, al meno nel breve e l'economia sperimenta il maggior shock dell'ultima generazione.