Btp tonici sul finale, meglio di Bund, spread 10anni circa 140pb

giovedì 29 gennaio 2009 17:50
 

 MILANO, 29 gennaio (Reuters) - Nuova chiusura in denaro per
i benchmark Btp, la cui tenuta decisamente più brillante della
controparte tedesca si rispecchia in una nuova chiusura della
forbice rispetto al Bund decennale.
 Il premio di rendimento del dieci anni primo marzo 2019, in
asta oltre tutto stamane per poco più di tre miliardi di euro,
sull'equivalente tedesco gennaio 2019 si assottiglia infatti
ulteriormente per portarsi in area 140 tick, oltre 30 punti base
al di sotto del record di tutti i tempi di lunedì scorso a 173
centesimi.
 "Si è trattato di un movimento eccessivo e forse la reazione
è altrettanto eccessiva, se non altro in termini di tempo... a
oscillazioni tanto veloci stiamo iniziando ad abituarci ma sono
il sintomo di quanto nervosismo si respira ancora sul mercato"
commenta un operatore.
 "Anche a livello di Europa e Bce si è fatto tanto parlare di
recente dell'eccessivo allargamento degli spread ma i movimenti
troppo veloci non sono fisiologici in entrambe le direzioni,
resta da individuare un punto di equilibrio" aggiunge.
 Secondo gli addetti ai lavori la carta italiana sta facendo
anche meglio del resto dei cosiddetti 'periferici' anche grazie
al maggiore spessore del mercato, all'elevato ammontare di
debito pubblico che favorisce la liquidità degli scambi.
 Doppiamente significativa la chiusura della forbice contro
Germania in una sessione come quella odierna, con le aste a
medio-lungo di fine mese che hanno comportato stamane
l'aggiudicazione di ben 7,3 miliardi, soli 200 milioni meno del
tetto massimo previsto per l'offerta.
 "Il mercato tiene e tengono anche i titoli dell'asta di
oggi" spiega il primary in riferimento alla settima tranche del
dieci anni marzo 2019 prezzata per 3,065, l'undicesima
riapertura del tre anni settembre 2011 assegnata per 3,24
miliardi e la nona tranche del Cct settembre 2015.
 Ottimo risultato anche per la riapertura degli indicizzati i
15 settembre 2019 e 2035: gli specialisti hanno infatti chiesto
quasi cinque e oltre sette volte i rispettivi 100 e 50 milioni
dell'offerta.
 "I titoli del Tesoro stanno attraversando una fase felice,
resta soltanto da vedere se e quanto durerà anche perché il
futures Bund sta invece correggendo ed è probabile che almeno
domani resti da recuperare la discesa" conclude l'operatore.
 
=================== QUOTAZIONI 17,30 ========================
                                 PREZZI  VAR.    RENDIMENTO
  FUTURES BUND MARZO FGBLc1       122,88  (-0,18)
  BTP 2 ANNI  (FEB 11) IT2YT=TT   102,56  (+0,08)     2,442%
  BTP 10 ANNI (MAR 19) IT10YT=TT   99,42  (+1,02)     4,624%
  BTP 30 ANNI (AGO 39) IT30YT=TT   96,90  (+1,79)     5,271%
======================== SPREAD (PB) =======================
                                         CHIUSURA PRECEDENTE
  TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5     53                  68
  BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3     96                  87
  BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5    141                 153
  BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7    143                 145
  BTP 2/10 ANNI                      218,2               227,1
  BTP 10/30 ANNI                      64,7                64,1
==============================================================