Credito Trevigiano, S&P taglia rating a Junk per problemi Pmi

mercoledì 29 luglio 2009 18:07
 

MILANO, 29 luglio (Reuters) - Standard & Poor's ha ridotto a 'BB+' da 'BBB-' il rating a lungo termine sul Credito Trevigiano Banca di Credito Cooperativo, il cui debito entra così nella categoria junk.

L'agenzia, che mantiene il rating in CreditWatch negativo, parla dei riflessi sul profilo di rischio di credito della banca dei problemi che la congiuntura sta creando alle piccole e medie imprese italiane.

L'abbassamento del rating "riflette il costante peggioramento del profilo di rischio di credito della banca nel secondo trimestre 2009 causato della recessione in Italia", commenta l'analista Francesca Sacchi in una nota.

Credito Trevigiano soffre dell'alta concentrazione di prestiti concessi nel settore dello sviluppo immobiliare (25% al 31 marzo) e per singolo debitore. Il rapporto tra sofferenze e prestiti lordi dovrebbe salire bruscamente dal 5% di fine marzo, nelle attese dell'agenzia.

Un incontro con i vertici della banca consentirà a S&P di risolvere il CreditWatch nel corso dei prossimi due mesi alla luce delle prospettive di deterioramento ulteriore della qualità del credito.