Banche, ok stati membri a riforma su regole patrimoniali

mercoledì 29 aprile 2009 11:19
 

BRUXELLES, 29 aprile (Reuters) - Gli stati dell'Ue hanno dato l'ok alle nuove regole che obbligheranno le banche a tenere il 5% dei prodotti cartolarizzati da loro stesse originati e venduti.

Gli stati membri hanno dato l'assenso alla riforma sui requisiti patrimoniali ma il Parlamento europeo, che voterà la prossima settimana, ha fatto pressioni per un tasso di 'retention' più alto sui prodotti cartolarizzati, secondo quanto spiegato da un diplomatico Ue.

La riforma è un tentativo di applicare le lezioni apprese durante la crisi dei mercati finanziari e di assicurarsi che le banche mettano da parte capitale sufficiente a coprire i diversi rischi.

Sono attese ulteriori negoziazioni in vista del voto del Parlamento della prossima settimana.