Scudo, comune Chiasso contro agenti italiani inviati in Svizzera

giovedì 29 ottobre 2009 17:05
 

ROMA, 29 ottobre (Reuters) - Il comune di Chiasso, sul confine tra Italia e Svizzera, ha disposto accertamenti contro gli agenti del fisco inviati nella Confederazione elvetica.

Lo si legge in una nota diffusa dopo che ieri il presidente del governo ticinese, Gabriele Gendotti, aveva denunciato la presenza di spie italiane in Svizzera.

"Il municipio comunica che, a seguito di diverse segnalazioni in merito all'esercizio di attività investigativa non autorizzata sul territorio di Chiasso, ha predisposto a tale proposito dei controlli in collaborazione con la Polizia cantonale e le guardie di confine. La popolazione [svizzera] è invitata a collaborare in tal senso", aggiunge la nota.