PUNTO 1 - Scudo, Draghi: chiarezza su riciclaggio. Tremonti apre

giovedì 29 ottobre 2009 15:53
 

(Accorpa pezzi, aggiunge dichiarazioni Tremonti, contesto)

di Giuseppe Fonte

ROMA, 29 ottobre (Reuters) - Il governatore della Banca d'Italia, Mario Draghi, sollecita chiarezza sull'applicazione delle norme antiriciclaggio allo scudo fiscale.

Un po' a sorpresa, il ministro dell'Economia Giulio Tremonti si mostra disponibile e assicura che gli uffici tecnici sono già al lavoro per migliorare la circolare applicativa.

Alla 85° Giornata del risparmio Draghi dice che "il rispetto puntuale delle norme sull'antiriclaggio non è solo un obbligo di legge" ma "è elemento essenziale della reputazione delle banche".

Già ieri Reuters aveva anticipato che Bankitalia ha chiesto al Tesoro regole più specifiche sull'applicazione delle norme antiriciclaggio allo scudo fiscale.

Oggi Draghi dedica un passaggio della sua relazione al tema, quattro paragrafi in tutto a pagina 13, che evita di leggere, forse per evitare di rinnovare tensioni con il ministro.

"È opportuno un intervento interpretativo che, nell'ambito del cosiddetto scudo fiscale, dissipi ogni incertezza sugli obblighi di segnalazione delle operazioni sospette da parte degli intermediari, che ribadisca la regolare applicazione della normativa antiriciclaggio", dice Draghi.   Continua...