Ue, ok presidenza per Blair, ma no a decisione risicata-Frattini

giovedì 29 ottobre 2009 14:13
 

BRUXELLES, 29 ottobre (Reuters) - Nella corsa alla presidenza del Consiglio europeo l'Italia continua a manifestare il suo appoggio all'ex premier britannico Tony Blair, ma è contraria ad una decisione con "maggioranza risicata".

Lo ha detto il ministro degli Esteri Franco Frattini, entrando al vertice del Partito popolare a Bruxelles.

"Noi abbiamo detto sempre che apprezziamo Tony Blair; la sua leadership è fuori discussione. Ci sono però altri Paesi, anche della famiglia popolare, che hanno problemi", ha detto Frattini, sottolineando come "il presidente del Consiglio europeo non può essere indicato con una maggioranza risicata".

"Non escludo che oggi si parli di candidature per il presidente del Consiglio europeo", ha aggiunto il ministro degli Esteri, che sostituisce al vertice europeo il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, bloccato in Italia dalla scarlattina.