PUNTO 1-Unicredit,da inizio anno 4,8 mld nuovi finanziamenti Pmi

lunedì 29 giugno 2009 18:08
 

(Aggiunge altre dichiarazioni Profumo da 5° paragrafo)

TORINO, 29 giugno (Reuters) - Dall'inizio dell'anno Unicredit (CRDI.MI: Quotazione) ha concesso a piccole e medie imprese (con fatturato inferiore a 3 milioni di euro) un monte di nuovi finanziamenti per 4,8 miliardi di euro per un totale di circa 80.000 pratiche.

Il dato è stato reso noto nel corso della sesta edizione del premio "OK Italia" con cui Unicredit valorizza le piccole imprese italiane.

Per l'AD della banca, Alessandro Profumo, le difficoltà per le piccole e medie imprese "sono date da un'economia reale che risente del ciclo globale, mentre le opportunità sono date dal sistema bancario che le sostiene".

Nel complesso Unicredit ha accettato tre richieste di credito su quattro presentate. A fine aprile il tasso di accettazione delle richieste di credito era pari al 76%, in crescita rispetto al 74% dello scorso novembre. Intervendo nel dibattito, Profumo ha invitato a superare la contrapposizione fra Pmi e grandi imprese. "Noi sosteniamo le Pmi, ma anche le grandi imprese, che sono un volano importante per tutta la filiera produttiva", ha detto.

"Bisogna superare la contrapposizione fra piccole e grandi, ragionando in un'ottica di sistema", ha aggiunto. Il banchiere ha citato un accordo fatto con Confindustria di Bologna "in cui le grandi si impegnano a realizzare meccanismi di domanda. Se si rompe qualche pezzo di questa catena si mette a rischio il prodotto finito".