GM, obbligazionisti accettano offerta scambio modificata

giovedì 28 maggio 2009 15:48
 

DETROIT, 28 maggio (Reuters) - Gli obbligazionisti GM (GM.N: Quotazione) hanno accettato l'offerta modificata di scambio tra debito e azioni e inizialmente avranno il 10% del colosso Usa.

L'accordo, anticipato dalla Cnbc e confermato dal Tesoro americano, prevede anche l'assegnazione di warrant per un addizionale 15% di GM.

La mappa azionaria della nuova società vedrà dunque il Tesoro al 72,5%, il nuovo fondo pensioni con il 17,5% e la vecchia GM con il 10%.

La nuova General Motors prevede un debito consolidato di circa 17 miliardi che include 8 miliardi verso il Tesoro.