PUNTO 4 - Iride-Enia, Comune Genova dice sì, Torino vota domani

martedì 28 aprile 2009 19:56
 

(Riscrive, aggiunge ok assemblea Enia a fusione,

di Giancarlo Navach

MILANO, 28 aprile (Reuters) - Mancano solo il via libera del comune di Torino, atteso domani, e quello dell'assemblea di Iride IRD.MI, previsto per giovedì, per mettere la parola fine al tormentato iter che porterà alla fusione fra la multiutility di ligure-piemontese ed Enia EN.MI, dando vita al terzo operatore nel settore dell'energia.

Al termine di una maratona notturna, di buon mattino, il comune di Genova ha approvato la delibera, mentre a Torino il consiglio, sospeso nella tarda serata di ieri, convocato per stamani alle 9,00, è stato riaggiornato alle 16,00 di domani.

Di conseguenza l'assemblea straordinaria della società, convocata per oggi alle 17,00, è slittata a giovedì alla stessa ora, mentre Enia ha dato poco fa l'ok definitivo all'operazione.

Come era prevedibile, la decisione di approvare la delibera proprio alla vigilia delle assemblee ha fatto "scatenare" le opposizioni di centrodestra nei due comuni, che hanno presentato una valanga di emendamenti, con l'obbiettivo di mettere in difficoltà i due sindaci, mettendo a rischio l'operazione.

DA GENOVA OK STAMANI DOPO MARATONA NOTTURNA   Continua...