Btp riducono rialzo, ma spread stabile, occhi aste domani

martedì 28 aprile 2009 17:41
 

 MILANO, 28 aprile (Reuters) - Il mercato obbligazionario
archivia una seduta pomeridiana che ha ridimensionato i guadagni
della mattina, sulla scia della ripresa delle borse.
 I dealer dicono che l'attività "è stata composta e senza
scossoni", con l'attenzione del mercato italiano tutta rivolta
alla seduta d'asta di domani, l'ultima e la più impegnativa
delle tre di questa settimana.
 In offerta ci sono complessivamente tra gli 8,75 mld e i
13,0 miliardi di Btp e Cct. Tra questi il titolo più sotto i
riflettori è il nuovo Btp decennale settembre 2019 offerto per
4-5,5 mld.
 Sul grey market il decennale segna un rendimento di 16 pb
sopra quello dell'attuale benchmark marzo 2019. In serata il
prezzo sul mercato grigio è di 98,70.
 Non si vedono, per effetto dell'arrivo dell'asta, pressioni
sullo spread di rendimento con il Bund, come è sempre accaduto
ultimamente. "E' un buon segno, che potrebbe aprire la strada
verso un restringimento, finita la settimana d'asta" dice uno
strategist.
 Lo spread di rendimento tra il Btp marzo 2019 e il Bund
gennaio 2019 si è mantenuto sostanzialmente poco variato
rispetto a ieri tra 113 e 116 pb.
 Qualche pressione si è vista stamane sul Btp marzo 2012
 offerto all'asta domani per 2,5-3,5 mld, ma stasera quota in
rialzo di 3 centesimi a 101,52 per un rendimento del 2,454%.
 Il mercato italiano era impegnato oggi nelle aste su due Btp
indicizzati all'inflazione che sono andate abbastanza bene,
sulla base del fatto che sono state aggiudicate in linea con il
mercato senza che si verificassero le pressioni che si erano
viste nelle scorse occasioni, e anche perchè la domanda è stata
abbastanza buona, seppur non eccelsa.
 Il BTPei 2019 è stato collocato a 98,16, al netto della
commissione (che si confronta con un prezzo di mercato stasera
di 98,00) a un rendimento del 2,55%. Sono stati collocati 900
mln su un'offerta fino a 1.000 mln. La break-even-inflation è
pari a 168 punti base, in calo di 5 pb da ieri e di 12 punti
base in una settimana.
 Il BTPei 2023, collocato a 96,62 netto, vede sul secondario
stsera una quotazione di 96,24. Il rendimento all'asta è stato
di 2,87% e la break-even-inflation di 179 pb, in calo di 4 pb da
ieri e di 12 rispetto a una settimana fa. E' stato collocato per
951 mln su un'offerta fino a 1.000 mln.
 
=============================== ORE 17,15 ======================
                                  PREZZI  VAR.   RENDIMENTO
 FUTURES BUND GIUGNO FGBLc1       122,98  (+0,19)
 BTP 2 ANNI  (MAR 11) IT2YT=TT    103,03  (+0,01)     1,847%
 BTP 10 ANNI (MAR 19) IT10YT=TT   102,06  (-0,21)     4,286%
 BTP 30 ANNI (AGO 39) IT30YT=TT    98,60  (+0,05)     5,155% 
 ========================= SPREAD (PB) ========================
                                        CHIUSURA VENERDÌ
 TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5     18                  16 
 BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3     49                  54 
 BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5    113                 113 
 BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7    123                 122 
 BTP 2/10 ANNI                      243,9               241,4 
 BTP 10/30 ANNI                      86,9                90,0 
 =============================================================