Crisi, bonus famiglie da 2,4 mld in busta paga gennaio -Tremonti

venerdì 28 novembre 2008 14:00
 

ROMA, 28 novembre (Reuters) - Il decreto contenente le misure anti crisi varato oggi dal governo prevede l'assegnazione di un bonus per complessivi 2,4 miliardi a famiglie con basso reddito, lavoratori, pensionati e disabili erogato attraverso una detrazione fiscale nella busta paga di gennaio 2009.

Lo ha annunciato il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, spiegando che in sostanza "è la detassazione parziale delle tredicesime" ma, per ragioni tecniche, "non potendo farlo subito sulle tredicesime di dicembre sarà nella busta paga di gennaio".

Il ministro della Semplificazione, Roberto Calderoli, ha spiegato che per le famiglie con un reddito inferiore a 15 mila euro il beneficio sarà di 200 euro; con un reddito di 17 mila e due-tre componenti sarà di 300-450 euro; se i componenti saranno 4-5 e il reddito 20 mila euro il beneficio sarà di 500-600 euro.

Sopra i 5 componenti e 22 mila euro di reddito il bonus sarà di 1.000 euro.

"Se ci sono famiglie con disabili il tetto di reddito sale a 35 mila euro", ha spiegato Calderoli.

Tremonti ha sottolineato che il bonus si cumula con la social card e quindi il beneficio a favore di famiglie e pensionati comporta risorse per circa 3 miliardi.