Monetario, decisa flessione o/n a ridosso fine mese

giovedì 28 maggio 2009 12:58
 

MILANO, 28 maggio (Reuters) - Le recenti iniezioni di liquidità effettuate dalla Bce con l'asta settimanale e a lunga hanno riportato la media del sistema sopra la dovuta, riflettendosi in un deciso cedimento dei tassi interbancari sulle scadenze più ravvicinate anche a ridosso di fine mese.

Gli operatori segnalano livelli del tasso overnight attorno a 0,85/90% sul mercato repo e 0,80/85% su quello cash. Alle 12,30 sul Mid il tasso giorno a giorno quota 0,81/95%.

Si tiene sopra l'1% il tom/next che copre il fine settimana di passaggio da maggio a giugno, ma poi i tassi sono visti di nuovo in brusca discesa nei primi giorni del prossimo mese, spiega un tesoriere.

"E' tutto abbastanza tranquillo ma i tassi, dopo essere andati decisamente su, ora sono andati decisamente giù per l'eccesso di liquidità ", commenta.

Ulteriori dettagli sulla liquidità in Europa e in Italia alle pagine Reuters ECB40 e BITS.

Lieve segno positivo davanti alle prime scadenze dei future Euribor, che proseguono invece il ritracciamento su quelle più avanzate della curva, sullo sfondo di un mercato del reddito fisso che spinge in alto i tassi a lunga.

La scadenza a giugno FEIM9 sale di 0,015 a 98,79 mentre settembre FEIU9 avanza di 0,01 a 98,84. Dicembre FEIZ9 segna +0,015 a 98,715.

Al fixing giornaliero il tasso Euribor a tre mesi è rimasto invariato a 1,27% mentre la settimana, scendendo a 0,925% da 0,94%, ha proseguito il lieve ritracciamento del balzo del 40% messo a segno nei giorni scorsi.