PUNTO 1-Spread Btp/Bund 10 anni a 65 pb,pesano aste,max da marzo

giovedì 28 agosto 2008 13:03
 

(riscrive aggiungendo dettagli, dichiarazioni operatori)

MILANO, 28 agosto (Reuters) - Lo spread tra i titoli decennali Btp e Bund ha registrato un allargamento fino a 65 punti base, livello massimo dal 10 marzo scorso, e gli operatori sono incerti circa la direzione che potrebbe prendere nelle prossime settimane quando i volumi torneranno a essere più consistenti.

Da qualche giorno il differenziale tra il Btp agosto 2018 IT0004361041=R e il Bund luglio 2018 oscilla in area 63-64 punti base, anche a causa delle numerose emissioni da parte del Tesoro.

"Nell'ultima settimana lo spread si è allargato di 4 punti base" dice un operatore, sottolineando l'effetto negativo del ripristino delle aste di metà agosto e del massiccio ammontare offerto dal Tesoro. "Appare evidente che c'è necessità di fondi da parte italiana, oltre al ritorno delle aste di metà agosto i collocamenti sono sempre sopra la media delle attese".

Oggi si è concluso l'ultimo giorno di aste con il collocamento di 8,5 miliardi di euro tra il titolo decennale, il nuovo Btp tre anni e il nuovo Cct scadenza 2015.

Il differenziale di rendimento tra decennale italiano e pari scadenza Bund è ancora lontano dal massimo di 72 pb toccato a marzo, ma in quell'occasione alla chiusura lo spread si era attestato proprio a 65 pb.

"Considerato che ci aspettiamo altre tre emissioni su questa scadenza entro la fine dell'anno, il settore decennale sulla curva italiana potrebbe continuare a sottoperformare" ritiene Jeremie Rouzaud, strategist di Bank of America.

Secondo un'altra corrente di pensiero, invece, questi livelli potrebbero non essere giustificati dai diversi fondamentali, pur in un periodo che vede gli investitori poco propensi a scommettere sui titoli periferici.

"Se dovessimo chiudere a 65 pb di spread cominceremmo a essere in overshooting, soprattutto considerando che le prossime aste sarebbero tra più di due settimane" dice un operatore. "Un po' di acquisti dovrebbero tornare nelle prossime sedute, quando i volumi si avvicineranno alla normalità una volta finito il periodo estivo".

Intorno alle 13 italiane il Btp decennale scambia a 97,96 con un rendimento di 4,816 mentre il Bund pari scadenza vale 100,508 a un rendimento di 4,183. I volumi restano tuttavia limitati, con meno di 400.000 lotti scambiati sul futures Bund a settembre FGBLU8.