January 28, 2009 / 5:54 PM / 8 years ago

FACTBOX - Auto, piani aiuti al settore nel mondo

3 IN. DI LETTURA

28 gennaio (Reuters) - Il governo italiano è al lavoro per offrire un sostegno al settore auto in crisi e stasera vedrà i sindacati dopo l'incontro di ieri con i vertici di Fiat FIA.MI.

Di seguito i dettagli dei piani di aiuto al settore auto delineati dai diversi paesi ad oggi:

USA - Il 19 dicembre la Casa Bianca ha annunciato il lancio di un salvagente da 17,4 miliardi di dollari per risollevare i produttori di Detroit. I fondi arriveranno dal piano cosiddetto TARP (Troubled Asset Relief Program). Il piano prevede che Gm (GM.N) riceva 13,4 miliardi di dollari e Chrysler 4 miliardi, mentre Ford Motor (F.N) ha detto che al momento non ha bisogno di un prestito. Verrà richiesto il rimborso del prestito se le case non riusciranno a dimostrare di essere in grado di proseguire la gestione entro il 31 marzo.

FRANCIA - Il primo ministro Francois Fillon ha detto il 20 gennaio scorso che il governo sta valutando un pacchetto di aiuti al settore fino a 6 miliardi di euro a patto che le case produttrici salvaguardino i posti di lavoro.

GERMANIA - Il governo ha varato un pacchetto di aiuti al settore per 1,5 miliardi di euro nell'ambito di un vasto piano di stimolo all'economia da 50 miliardi per investimenti, sgravi fiscali e sostegno alle imprese. Il pacchetto include incentivi per 2.500 euro per l'acquisto di nuove auto.

GRAN BRETAGNA - Londra ha annuciato ieri che garantirà fino a un massimo di 2,3 miliardi di sterline di prestiti al settore. Fino a 1,3 miliardi per prestiti della Banca europea degli investimenti e 1 miliardo di sterline di crediti ulteriori non coperti dalla Bei.

CANADA - Il governo federale ha svelato lo scorso 20 gennaio un piano di aiuti che prevede prestiti di emergenza per complessivi 3,28 miliardi dollari Usa alle divisioni canadesi di General Motors e Chrysler al fine di assicurarne l'operatività durante la ristrutturazione. Le case hanno tempo fino al 20 febbraio per presentare un piano completo necessario all'ottenimento del prestito.

BRASILE - Il governo ha incaricato la banca statale Banco do Brasil di rendere disponibili un totale di 4 miliardi di real (1,72 miliardi di dollari) per i prestiti concessi dalle divisioni finanziarie dei produttori di auto per aumentare le vendite.

CINA - Gli interventi a sostegno del settore includono un taglio del del 50% dell'Iva sull'acquisto di auto con motore sotto 1,6 litri di cilindrata e sussidi 'una tantum' per complessivi 5 miliardi di yuan (731,1 milioni di dollari) per chi sostituisce auto ad elevata emissione con vetture meno inquinanti.

SVEZIA - Il governo ha incaricato il 'National Debt Office' di garantire prestiti di emergenza al comparto.

PORTOGALLO - Il 3 dicembre il governo ha annunciato una linea di credito da 200 milioni di euro per gli esportatori di auto e componentistica.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below