Antonio Merloni, via libera Commissione Ue ad aiuti

mercoledì 28 gennaio 2009 13:20
 

BRUXELLES, 28 gennaio (Reuters) - La Commissione europea ha dato il via libera a una garanzia su prestiti da 68 milioni di euro per il salvataggio della Antonio Merloni, società di elettrodomestici colpita dal rincaro delle materie prime e da debiti in crescita.

"Sono soddisfatta che la nostra rapida risposta consentirà alla società di superare questo periodo di difficoltà senza indebite distorsioni della competizione, in modo da salvaguardare il suo importante ruolo nell'economia delle regioni interessate", dice in una nota il commissario Ue alla Concorrenza Neelie Kroes.

Antonio Merloni, azienda di Fabriano di elettrodomestici prodotti prevalentemente per conto terzi, è recentemente finita in amministrazione straordinaria.

Antonio è uno dei fratelli di Vittorio, insieme a Francesco ed Ester. Dalla divisione del gruppo nel 1975, seguita alla morte del padre Aristide, sono nate tre società distinte: la Antonio Merloni, la Merloni Termosanitari di Francesco - oggi Ariston Thermo Group (riscaldamento e climatizzazione) - e la Merloni elettrodomestici di Vittorio - oggi Indesit Company IND.MI.