Btp chiudono negativi, Bund risalgono da minimi

venerdì 28 agosto 2009 17:43
 

 MILANO, 27 agosto (Reuters) - I Btp archiviano in calo una
seduta caratterizzata dal successo delle aste di titoli del
Tesoro italiano per 9 miliardi di euro.
 Il futures a settembre sul Bund di riferimento è oscillato
fra 122,18 e 122,66, spinto nelle due opposte direzioni ora dal
ritorno della fiducia sui mercati, ora dal calo delle borse.
 I titoli del Tesoro Usa hanno ridotto le perdite sul virare
in negativo degli indici di Wall Street.
 "A ridare un po' di tono ai titoli rifugio ha concorso
[l'indice di fiducia elaborato dall'università del] Michigan"
dice un'operatrice. "Così l'obbligazionario ha ripreso un po' di
tono al di qua come al di là dell'Atlantico".
 L'indice sulla fiducia dei consumatori Usa elaborato è sceso
ad agosto ai minimi degli ultimi quattro mesi sui timori legati
all'elevato livello di disoccupazione e alla debole situazione
della finanza personale. La lettura finale dell'indice vede ad
agosto un calo a 65,7 da 66,0 di luglio. È il livello più basso
dal 65,1 di aprile ma sopra l'attesa degli economisti di 64,5.
 
 ASTE CARE, MERCATO ITALIANO 'GRANITICO'
 Stamane il Tesoro italiano ha collocato in asta 9 miliardi
di titoli fra Cct, Btp a 3 anni e Btp a 10 anni.
 "Le aste sono uscite care e i titoli sono stati assegnati al
range massimo previsto. È evidente il ritorno sui periferici.
C'era qualche dubbio sull'esito per via del weekend lungo in
Inghilterra, dove lunedì è 'Bank Holiday'. Si pensava che questo
avrebbe in qualche modo potuto erodere la domanda, e invece i
titoli sono stati accolti bene" ha detto un trader. 
 La quinta tranche del Btp a 3 anni primo luglio 2012, cedola
2,50%, è stata collocata per 3,5 miliardi a 100,87 con un
rendimento a 2,19%, il minimo dal luglio 2005 e un bid-to-cover
a 1,562 da 1,556 dell'asta precedente. 
 La nona tranche del Btp decennale primo settembre 2019,
cedola 4,25%, è stata assegnata per 3,5 miliardi al prezzo di
102,15 e al tasso del 4,03%, il minimo da novembre 2006.
 La terza tranche del Cct al 1 luglio 2016, cedola 0,53%, è
stata collocata per 2,5 miliardi a 98,22 e con un rendimento
dell'1,14%, nuovo minimo storico. Il bid-to-cover è risultato
pari a 1,551 dal precedente 1,367.
 "Il mercato è stato 'granitico', non è risultato compromesso
dalle aste, con compratori presenti prima, durante e dopo i
collocamenti" dice il trader.
 "È evidente la forza del mercato italiano, che può
permettersi di emettere 'size' notevoli anche a fine agosto e
con rendimenti così bassi" conclude il trader.
 Riguardo al mercato europeo in generale, il Tesoro francese
ha annunciato oggi che offrirà fra 6,5 e 7,5 miliardi di euro di
Oat nelle aste del 3 settembre. I titoli in offerta sono l'Oat
ottobre 2015, cedola 3%, l'Oat ottobre 2019, cedola 3,75%, e
l'Oat ottobre 2023, cedola 4,25%.
 
============================= 17,30 ===========================
                                PREZZI  VAR.     RENDIMENTO
 FUTURES BUND SETT.   FGBLc1      122,64  (-0,06)
 BTP 2 ANNI  (MAR 11) IT2YT=TT    103,324 (-0,01))     1,310%
 BTP 10 ANNI (SET 19) IT10YT=TT   101,91  (-0,25)      4,055%
 BTP 30 ANNI (AGO 39) IT30YT=TT   100,98  (-0,62)      4,997%
 
 ========================= SPREAD (PB) ========================
                                               IERI 16,30
 TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5     22                   24
 BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3      5                    2
 BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5     80                   80
  - livelli minimo/massimo        76,7/82,1        74,8/81,9
 BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7    102                  101
 BTP 2/10 ANNI                      269,5                 --
 BTP 10/30 ANNI                      94,2                93,5
==============================================================