Monetario senza spunti con volumi sottili, overnight verso 1%

mercoledì 28 gennaio 2009 12:04
 

MILANO, 28 gennaio (Reuters) - Scenario immutato stamani sul mercato interbancario: i volumi stentano a decollare e l'overnight continua a viaggiare sotto il fixing Eonia in direzione dell'1% a cui vengono remunerati i depositi marginali presso la Bce, ieri ancora intorno ai 200 miliardi di euro. Oggi la Banca Centrale Europea ha assegnato 43,239 miliardi di euro nell'ambito di un p/t a 91 giorni, "un importo fortemente ridotto rispetto ai 103 miliardi in scadenza ma in linea con le mie attese", osserva un tesoriere.

"Il mercato conferma di preferire il full allotment sulla settimana piuttosto che andare su scadenze più lunghe dove le cose possono cambiare", spiega.

L'overnight over the counter quota, come ieri, a 0,95/1,15%. Sugli schermi Reuters EUROND= a 0,95/1,1% intorno a mezzogiorno.

Ieri l'Eonia è sceso sotto l'1,2% fissando all'1,193% con il panel che ha scambiato come il giorno precedente 37,8 miliardi.

"L'Eonia sta girando in area 1,20", sottolinea il tesoriere. "Adesso dovrebbe risalire perchè andiamo verso fine mese ma poi da inizio mese si tornerà a scendere verso 1,10".

Resta elevato il ricorso ai depositi marginali - remunerati all'1% - anche se sotto i massimi di inizio mese sopra i 300 miliardi. L'utilizzo della deposit facility è destinato a ridursi nei prossimi giorni ma per ragioni tecniche, "perchè in due giorni vanno via dal sistema 97,285 miliardi", quantifica il tesoriere.

Il premio al rischio espresso dal differenziale di rendimento fra la scadenza a tre mesi dell'Euribor - tasso chiave per i prestiti interbancari fissato oggi al 2,115% - e la stessa scadenza sull'Eonia swap - oggi all'1,203% - resta, come ieri, intorno ai 90 punti base.

Sul fronte tassi, i derivati sulla curva Euribor interrompono la serie di due sedute consecutive di correzione e rialzano la testa.

Intorno alle ore 12 il futures a marzo FEIH9 è a 98,160 (+0,060), giugno FEIM9 è a 98,215 (+0,075) mentre il contratto di settembre FEIU9 è a 98,180 (+0,090).

Ulteriori dettagli sulla liquidità in Europa e in Italia alle pagine ECB40 e BITS.