Forex, principali valute poco variate in Asia, attesa dati Usa

lunedì 27 luglio 2009 08:21
 

TOKYO, 27 luglio (Reuters) - Le principali valute sul finire della seduta asiatica sono poco variate, con il mercato che si prende una pausa prima del dato del Pil Usa di questa settimana che dovrebbe fornire una fotografia dello stato dell'economia Usa e dare quindi indicazioni per gli investitori.

Il presidente della Federal Reserve, Ben Bernanke ha difeso l'azione forte della banca centrale e ha ribadito la sua valutazione di una econonomia, quella Usa, che sta migliorando ma che è ancora vulnerabile.

Ha inoltre detto che ci vuole una crescita di circa il 2,5% per assorbire nuovi occupati e tenere costante il tasso di disoccupazione. Mentre nella seconda metà dell'anno le attese sono per una crescita solo di circa l'1%, ha detto.

Il dato del trimestre aprile-giugno, in agenda venerdì, è atteso mostrare ancora contrazione per il quarto trimestre consecutivo, la prima volta dal 1947.

Attorno alle ore 7,50 italiane l'euro quota 1,4243/46 dollari in rialzo dello 0,13% EUR=, non lontano dal massimo di sette settimane toccato la scorsa settaimana a 1,4292 dollari o dal massimo del 2009 peak di 1,4339 dollari toccato a inizio giugno.

L'indice del dollaro .DXY, rispetto alle sei principali valute, è in calo di 0,11% a 78,665.

Il dollaro è a 94,77/78 yen in rialzo 0,03% rispetto alla seduta precedente.

I dealer dicono che gli esportatori giapponesi hanno piazzato i maggiori ordini in vendita sul dollaro sopra 95,00 yen, livello che probabilmente costituirà il limite ai guadagni del bigliettio verde in questo ssettimana.

L'euro è a 134,95/98 yen EURJPY=R in rial<zo dello 0,13%