Btp restringono spread contro Bund su calo mercato, volumi bassi

mercoledì 27 agosto 2008 12:42
 

 MILANO, 27 agosto (Reuters) - In un mercato caratterizzato
ancora una volta da volumi limitati i Btp approfittano delle
vendite innescate da un membro del consiglio Bce per ridurre i
livelli di spread toccati ieri nei confronti dei pari scadenza
tedeschi.
 Axel Weber ha detto all'agenzia Bloomberg che un taglio dei
tassi è prematuro, in quanto la politica monetaria è all'incirca
dove dovrebbe essere.
 In attesa delle emissioni di domani che concluderanno tre
giorni particolarmente intensi per i collocamenti italiani, oggi
la tredicesima tranche del Btp indicizzato all'inflazione della
zona euro con scadenza 2012 è stata assegnata per tutti i 750
milioni previsti, mentre per il BTPei 2023 il collocamento ha
riguardato 696 milioni su un totale previsto fino a 750 milioni,
a fronte di un'offerta per 1,119 miliardi.
 "Sui linker hanno facoltà di tagliare dal lato dell'offerta
in caso considerino il prezzo troppo economico" dice un dealer.
"Guardando il mercato potremmo dire che sono usciti sul mid
market, niente di più. In ogni caso niente a che vedere con
l'asta greca di ieri".
 La Grecia ieri ha assegnato 1,92 miliardi di euro del bond
decennale, aumentando l'ammontare di 320 milioni di euro
rispetto alle previsioni a fronte di un bid to cover di 3,02.
 Il differenziale di rendimento sulla scadenza dieci anni tra
Italia e Grecia, che aveva registrato prima dell'asta un
allargamento oltre i 7 pb, oggi si riavvicina alla media recente
di 5 pb oscillando in area 6 pb.
 Tra Italia e Germania lo spread relativo alla stessa
scadenza è invece di 62 pb, in allontanamento dai 65 pb che
rappresentano il massimo dallo scorso 10 marzo.
 "Domani l'ammontare in asta sarà discreto considerato che la
liquidità è praticamente assente" dice un dealer, secondo cui
comunque "in termini assoluti che esca scoperta un'asta italiana
è quasi da escludere. Il sistema di fine tuning elaborato in
decenni tra Tesoro e operatori per ora sta tenendo".
 Domani verranno offerti in asta 4 miliardi del nuovo Btp
settembre 2011, 2,5 miliardi nella nona tranche del Btp
decennale agosto 2018 e 2 miliardi del nuovo Cct settembre 2015.
 Anche sul grey market i titoli registrano un ampio spread
tra bid e ask con volumi ridotti, in particolare il nuovo Btp 3
anni che intorno a mezzogiorno aveva scambiato circa 20 milioni
di euro.
 "Le quotazioni in ogni caso sembrano 'cheap', in particolare
per il Cct che era partito a handicap: stamattina scambiava a
98,44, ora è tornato a 98,53-58" prosegue l'operatore.
 Il dealer sottolinea inoltre che i titoli on the run di
riferimento in questo momento "girano a sconto" proprio a causa
dell'emissione dei nuovi.
 Intorno alle 12,20 il Cct 1 dicembre 2014 IT0004321813=R
scambia a 98,92-95.
 
===================== QUOTAZIONI 12,25 ==========================
                                  PREZZI    VAR.   RENDIMENTO
FUTURES BUND SETTEMBRE    FGBLU8   114,36   (-0,29)
BTP 2 ANNI (AGO 10)  *  IT2YT=RR   100,32   (-0,06)     4,363%
BTP 10 ANNI (AGO 18)   IT10YT=TT    98,47   (-0,05)     4,749%
BTP 30 ANNI (FEB 37) * IT30YT=RR    83,08   (-0,62)     5,204%
======================== SPREAD (PB) ===========================
                                           CHIUSURA PRECEDENTE
TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5     32                27 
BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3     33                36
BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5     62                63
BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7     58                58 
BTP 2/10 ANNI                       38,6              44,0
BTP 10/30 ANNI                      45,5              40,4
===============================================================
 * Dati da schermi Reuters, su Mts i titoli non risultano
scambiati