Italia non può allontanarsi da Patto Ue causa debito - Sacconi

giovedì 27 novembre 2008 15:04
 

ROMA, 27 novembre (Reuters) - L'allentamento dei vincoli di Maastricht offerto dalla Commissione europea ai vari Stati per reperire risorse con le quali far fronte all'attuale crisi economica difficilemte potrà essere utilizzato dall'Italia. L'alto debito pubblico, infatti, più che per vincoli dei conti pubblici non è ulteriormente aumentabile per vincoli di mercato.

Lo ha detto il ministro del Lavoro e del welfare Maurizio Sacconi nel corso del suo intervento all'assemblea annuale della Cna.

Il ministro ha fatto riferimento all'allentamento dei vincoli offerto dalla Commissione ed ha aggiunto: "Non possiamo correre rischi ed abbiamo quindi il vincolo di Maastricht. Abbiamo un vincolo di finanza pubblica determinato dal debito pubblico. Un aumento della spesa corrente ci può rendere inaffidabili" sui mercati dei titoli di Stato.

Per quel che riguarda gli interventi del governo per il rilancio dell'economia, il ministro ha detto che il governo punterà su "più regole all'economia volatile e meno regole all'economia reale".

Il governo al consiglio dei ministri di domani mattina dovrebbe approvare provvedimenti per il rilancio dell'economia.