Monetario,liquidità in aumento,atteso ritorno ad accumulo numeri

mercoledì 27 maggio 2009 12:18
 

MILANO, 27 maggio (Reuters) - L'interbancario si prepara ad assorbire altri 27 miliardi di liquidità iniettati dalla Banca centrale europea con l'operazione a lunga scadenza che verrà regolata domani e che dovrebbe consentire al sistema di tornare ad accumulare numeri.

Il sistema, che martedì sera aveva 31 miliardi circa di numeri rossi, dovrebbe vedere peraltro già questa sera una media superiore alla riserva dovuta. Viene infatti regolato oggi il pronti-contro-termine settimanale in cui le banche hanno richiesto fondi per 276,8 miliardi a fronte dei 221,3 in scadenza.

Se l'aumento della liquidità sembra la premessa per una discesa dei tassi overnight, la scadenza di fine mese continua a rappresentare un'incognita in proposito.

"A questo punto la liquidità aumenta e dovrebbe consentire al sistema di recuperare tutti i numeri", commenta un tesoriere. "Questo dovrebbe portare un po' di distensione sui tassi ma resta incertezza sullo 'scavallo' di fine mese che potrebbe 'fare da paracadute' alla discesa dei tassi overnight", aggiunge.

In tarda mattinata il tasso giorno a giorno scambia a 0,92/1,05% su Mid <0#EURD=TT> e a 0,8/0,9% su Reuters <0#EURD=>.

In ulteriore lieve salita anche il tasso Euribor trimestrale che ha visto al fixing odierno la scadenza muovere a 1,270% da 1,266%.

Ulteriori dettagli sulla liquidità in Europa e in Italia alle pagine Reuters ECB40 e BITS.

Intorno alle 12 sulla curva dei derivati la scadenza di giugno FEIM9 cede 0,005 a 98,775 mentre settembre FEIU9 arretra di 0,015 a 98,82. Dicembre FEIZ9 scende di 3 tick a 98,69.

Se gli indici di borsa si mantengono in territorio lievemente positivo dopo il rally di Wall Street ieri in scia al balzo dell'indice di fiducia dei consumatori Usa, l'obbligazionario europeo ritraccia ancora con decisione complice anche la nuova offerta di carta.