Ungheria, accordo con Fmi su pacchetto aiuti per stabilizzare

lunedì 27 ottobre 2008 11:49
 

WASHINGTON, 26 ottobre (Reuters) - L'Ungheria ha raggiunto un accordo con il Fondo Monetario Internazionale su un pacchetto di aiuti associati a misure che cercheranno di stabilizzare l'economia a fronte della crisi finanziaria internazionale. "Un significativo pacchetto di finanziamenti a sostegno di queste solide politiche sarà annunciato quando il programma verrà definito in dettaglio nei prossimi giorni", ha detto in una nota il direttore dell'Fmi Dominique Stauss-Kahn, senza indicare l'entità degli aiuti.

"Vi prenderanno parte, oltre all'Fmi, l'Unione europea e alcuni governi europei, insieme ad altre isitituzioni regionali e multilaterali", ha aggiunto.

Le misure, secondo Strauss-Kahn, serviranno a dare stabilità nell'immediato all'economia ungherese e a incrementare il potenziale di crescita a più lungo termine. "Il programma delle autorità assicurerà sostenibilità finanziaria e rafforzerà il settore finanziario", ha detto il numero uno dell'Fmi.

La banca centrale ungherese è stata costretta la scorsa settimana ad alzare i tassi di 300 punti base, portandoli all'11,5%, per arginare la caduta del fiorino.

Il problema di Budapest è che dipende fortemente dagli acquisti esteri di obbligazioni ungheresi mentre le banche del paese hanno difficoltà ad assicurarsi finanziamenti in valuta in mercati della liquidità interni ed esteri completamente prosciugati.

Da Praga, il rappresentante del Fondo per Europa centrale e paesi baltici, Christoph Rosenberg, ha annunciato stamane che il pacchetto "è davvero ottimo" e che la versione definitiva sarà annunciata nei prossimi giorni.