Usa, Geithner stimola Cina a maggiori consumi interni

lunedì 27 luglio 2009 16:15
 

WASHINGTON, 27 luglio (Reuters) - La Cina può giocare un ruolo importante nella ripresa della crescita mondiale attraverso una spinta a maggiori consumi domestici e a minori esportazioni.

Lo ha detto il segretario al Tesoro Usa, Timothy Geithner, nell'apertura della due giorni di incontri sui rapporti economici Usa-Cina.

"Il successo della Cina nel passaggio a una struttura economica orientata a una crescita sostenuta da fattori interni, incluso un maggiore ruolo della spesa dei consumatori cinesi, darà un enorme contributo a una crescita globale più rapida, equilibrata e sostenibile", ha detto Geithner.

Il segretario ha evitato qualunque riferimento alle importanti questioni relative ai cambi e si è invece focalizzato nel riconoscimento da parte di Pechino del fatto che lo stimolo alla ripartenza dell'economia mondiale non può più arrivare solamente dai consumatori americani.

I vertici bilaterali Cina-Usa tra i responsabili economici dei due paesi sono stati avviati nel 2005 dall'amministrazione Bush, ma la nuova amministrazione Obama ha allargato la portata degli incontri includendo anche aspetti diplomatici e riducendone la periodicità da due a una volta all'anno.

Unendosi alle dichiarazioni di Geithner, il presidente Barack Obama ha sollecitato una maggiore cooperazione tra Washington e Pechino, sottolineando che la Cina può essere un mercato enorme per le merci statunitensi.