Treasuries Usa in calo su rally borse, aste da 115 mld dollari

lunedì 27 luglio 2009 12:13
 

LONDRA, 27 luglio (Reuters) - I Treasuries americani scivolano a seguito dell'attenzione degli investitori verso i mercati azionari, che salgono sulle rinnovate prospettive di miglioramento del quadro economico generale.

A comprimere le quotazioni dei titoli del Tesoro Usa contribuisce poi l'offerta record da 115 miliardi di dollari in programma per questa settimana: 42 miliardi di titoli a 2 anni, 39 miliardi del 5 anni, 28 miliardi del 7 anni più la riapertura dell'asta sul 20 anni indicizzato all'inflazione per 6 miliardi.

Si attendono per il proseguimento della giornata i dati sull'acquisto di nuove case negli Usa a giugno, che dovrebbero evidenziare un leggero incremento su maggio. Inizia inoltre oggi a Washington una serie di colloqui economici fra gli Stati Uniti la Cina, il maggior creditore globale del governo americano. Le quotazioni dei Treasuries non sembrano aver reagito nemmeno alle dichiarazioni di Ben Bernanke, secondo cui il tasso di disoccupazione negli Usa resterà alto anche una volta che il paese sarà uscito dalla fase di recessione nei prossimi mesi.

Intorno alle 12,00 il benchmark decennale US10YT=RR cede 13/32 a 95*08 e rende il 3,71%, il trent'anni US30YT=RR perde 25/32 a 94*16 per un rendimento al 4,5942, mentre il due anni US2YT=RR perde 2/32 a 100*05, con un rendimento dello 1,0427%.