Monetario,2 p/t in arrivo visti come buona occasione per drenare

lunedì 27 luglio 2009 12:32
 

MILANO, 27 luglio (Reuters) - Il mercato interbancario, poco variato da venerdì, si sta preparando al rinnovo dei due finanziamenti di questa settimana: il consueto a sette giorni e quello a tre mesi, rispettivamente in asta domani e mercoledì.

Potrebbe essere l'occasione buona per ridurre una parte della consistente liquidità immagazzinata dalle banche soprattutto tramite il p/t a un anno della fine di giugno.

In occasione del p/t a sette giorni della scorsa settimana, le banche hanno chiesto solo 88,2 mld rispetto ai 100,3 mld in scadenza, mentre fino ad allora i rinnovi erano stati sempre superiori o, al massimo, pari rispetto a quanto scadeva.

"Al p/t di domani si potrebbe vedere una richiesta limitata a circa 70 mld" prevede un tesoriere.

Invece un 'auto-drenaggio' di fondi lo si vede già abbastanza costantemente in occasione dei p/t a lungo termine.

Mercoledì verrà rinnovato il p/t di 91 giorni da 30,2 mld dello scorso 29 aprile.

In questo caso i tesorieri si attendono una limatura di una decina di miliardi, con richieste quindi intorno ai 20 miliardi.

"C'è da aspettarsi che la riduzione di liquidità sia molto molto lenta" dice un altro tesoriere.

L'eccesso di fondi continua a essere messo a deposito overnight presso la Bce: venerdì per un ammontare di 195,3 miliardi, superiore ai 192,8 di giovedì.   Continua...