Btp in calo dopo dichiarazioni Bce,stabili spread in attesa aste

mercoledì 27 agosto 2008 18:05
 

 MILANO, 27 agosto (Reuters) - I Btp seguono la flessione
dell'obbligazionario europeo innescata dalle dichiarazioni di
diversi membri della Bce, concordi nel riportare l'attenzione
sull'inflazione dopo una serie di interventi focalizzati sulla
crescita economica.
 Le vendite hanno colpito in particolare le scadenze più
ravvicinate, maggiormente esposte alle novità riguardanti i
tassi di interesse, favorendo un appiattimento della curva.
 I titoli italiani dopo un breve periodo di assestamento
hanno mantenuto i livelli di spread nei confronti della
Germania, tornando in area 64 pb dai 62 pb toccati nella tarda
mattinata.
 "Oggi hanno parlato tutti, in particolare Weber e Bini
Smaghi, preparando un po' il terreno alla prossima riunione del
consiglio Bce" ha detto un trader. "Il mercato è sceso e non ha
più guardato nient'altro, eppure i dati sull'inflazione tedesca
mostrano un rallentamento dei prezzi".
 Axel Weber ha definito prematura ogni ipotesi di taglio dei
tassi di interesse intervistato dall'agenzia Bloomberg, mentre
in una dichiarazione raccolta dal bimensile "Con - Conservatori
contemporanei" Lorenzo Bini Smaghi ha detto che una riduzione
dei tassi stimolerebbe l'inflazione.
 Nel pomeriggio l'ufficio statistico tedesco ha comunicato la
lettura preliminare dell'indice Cpi in agosto, che ha mostrato
una contrazione dello 0,3% su mese superando le attese di -0,2%
degli economisti. Anche il dato annuo è inferiore alle stime,
attestandosi a +3,1% da +3,3% di luglio contro previsioni di
+3,2%.
 "Lo spread con il Bund resta su livelli elevati, l'Italia
soffre anche per le aste di questi giorni" dice il trader.
Domani la tre giorni di emissioni si concluderà con i 4 miliardi
del nuovo Btp settembre 2011, i 2,5 miliardi della nona tranche
del decennale agosto 2018 e i 2 miliardi del nuovo Cct settembre
2015.
 "Oggi si è un po' ristretto lo spread tra il nuovo tre anni
e il precedente, scendendo a circa 5 pb da 6,5 pb" prosegue
l'operatore, segnalando volumi per 70 milioni di euro in un
contesto di liquidità molto ridotta, visti i 2,5 milioni
scambiati sul decennale.
 "L'impressione è che non ci sarà la corsa a strapparsi i
titoli dalle mani, si rivedrà l'asta di oggi con i Btp
indicizzati assegnati in linea con il mercato" conclude.

===================== QUOTAZIONI 17,35 ==========================
                                  PREZZI    VAR.   RENDIMENTO
FUTURES BUND SETTEMBRE    FGBLU8   114,24   (-0,41)
BTP 2 ANNI (AGO 10)     IT2YT=RR   100,26   (-0,17)     4,396%
BTP 10 ANNI (AGO 18)   IT10YT=TT    98,47   (-0,05)     4,749%
BTP 30 ANNI (FEB 37)   IT30YT=RR    83,05   (-0,77)     5,206%
======================== SPREAD (PB) ===========================
                                           CHIUSURA PRECEDENTE
TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5     34                27 
BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3     30                36
BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5     64                63
BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7     57                58 
BTP 2/10 ANNI                       35,3              44,0
BTP 10/30 ANNI                      45,7              40,4
===============================================================
 



 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Btp in calo dopo dichiarazioni Bce,stabili spread in attesa aste | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,836.51
    +0.15%
  • FTSE Italia All-Share Index
    23,014.42
    +0.22%
  • Euronext 100
    1,014.64
    +0.13%