Usa, governo punta a potenziare controllo su Wall Street

giovedì 26 marzo 2009 18:26
 

WASHINGTON, 26 marzo (Reuters) - Il segretario al Tesoro Usa Timothy Geithner sollecita l'introduzione di radicali riforme per limitare l'esposizione al rischio su Wall Street. Tra le idee caldeggiate quella di una nuova autorità di supervisione con funzioni di sorveglianza sull'intero sistema finanziario allo scopo di prevenire i comportamenti che hanno portato la prima economia mondiale alla più grave crisi creditizia dagli anni '30 a questa parte.

In un'audizione al Congresso il responsabile al Tesoro parla della necessità di una "completa riforma" a salvaguardia di crisi future.

"Non piccoli ritocchi ai margini ma nuove regole del gioco" spiega. Geithner chiede al Congresso di varare radicali riforme, tra cui la messa a punto di un'unica autorità di sorveglianza a tutela dei rischi che potrebbero mettere a repentaglio l'intero sistema finanziario.

Si riuniscono giovedì prossimo a Londra i leader del G20 e dei principali paesi emergenti, sulla cui agenda figura anche il tema della riforma normativa sul sistema finanziario.

Il presidente Barack Obama dovrebbe in tale occasione fare presente che Washington si sta muovendo in fretta a altri paesi dovrebbero seguirne l'esempio.

Secondo il piano illustrato alla commissione per i Servizi finanziari della House of Representatives, una singola entità si troverebbe responsabile e garante della stabilità sistemica delle maggiori istituzioni e dei sistemi critici di pagamento e regolamento. Molti esponenti del Congresso sono propensi ad attribuire un simile ruolo a Federal Reserve.

Al momento una serie di diverse autorità controlla diverse sezioni del sistema bancario, mentre alcuni degli attori dell'industria assicurativa ma non soltanto cadono di fatto un un vuoto normativo.

A parere di Geithner il governo potrebbe fare "molto" per mettere a punto una riforma della regolamentazione che non richiedesse una nuova autorità legislativa ed è importante iniziare subito a lavorare.

"Al momento ne abbiamo l'opportunità e non vogliamo sprecarla: dobbiamo agire" chiede.   Continua...