Treasuries, Cds toccano massimo record, mercato valuta piani Fed

mercoledì 26 novembre 2008 12:58
 

LONDRA, 26 novembre (Reuters) - Il costo per assicurare i titoli di stato Usa contro il rischio di un default del governo ha toccato un nuovo massimo record, con i mercati impegnati a digerire i nuovi programmi della Federal Reserve del valore di centinaia di miliardi di dollari.

Questo non ha però fermato gli acquisti di Treasuries, in un contesto in cui un'ondata di prese di beneficio sull'azionario, l'imminente festività del Ringraziamento, la domanda di fine mese hanno alimentato l'appeal dei rendimenti bassi, ma relativamente sicuri offerti dal debito governativo.

La Federal Reserve, con l'appoggio del Tesoro, un piano del valore di 800 miliardi di dollari a sostegno del debito dei consumatori e dei mercati dei mutui, di cui 600 miliardi diretti ad acquisti di titoli legati ai mutui.

La conseguente domanda di Abs e titoli garantiti da mutui a sua volta ha innescato gli acquisti sulle scadenze lunghe dei Treasuries da parte di operatori e investitori in cerca di copertura nei loro portafogli.

I rendimenti dei titoli decennali US10YT=RR sono scesi nuovamente verso il minimo di 50 anni appena sotto il 3% toccato alla fine della scorsa settimana, con gli investitori intenti ad acquistare in vista del lungo fine settimana festivo negli Usa, e la curva 2-10 anni si è ulteriormente appiattita.

Intorno alle 12,50 il 10 anni avanza di 26/32 e rende il 3,019%, il due anni US2YT=RR sale di 4/32 con un rendimento dell'1,132%.