June 26, 2009 / 10:12 AM / 8 years ago

Monetario,o/n resta in area tasso depositi,ripiega strip Euribor

3 IN. DI LETTURA

MILANO, 26 giugno (Reuters) - L'overnight continua a lavorare in area 0,25% in tarda mattinata e, dopo l'iniezione di liquidità record della Banca centrale europea, sembra destinato a restare in prossimità del tasso di remunerazione delle deposit facilities nell'immediato futuro.

Intanto, i derivati sulla curva Euribor correggono dopo le ultime sedute al rialzo.

"Dato che la liquidità dovrebbe essere piuttosto abbondante nel sistema, ci aspettiamo che il tasso Eonia resti basso e vicino al tasso dei depositi nel vicino futuro", si legge in una nota di Uncredit Group.

Attualmente le operazioni di mercato aperto in essere nella zona euro valgono un ammontare record di 896,500 miliardi di euro.

L'eccesso di liquidità - stimato intorno ai 250-260 miliardi di euro - come previsto è tornato ad alimentare i depositi overnight (remunerati lo 0,25%), lievitati ieri sera ai massimi degli ultimi quattro mesi e mezzo.

"Ma non sono saliti verso quello che è la reale eccedenza", osserva un tesoriere che prevede: "se da oggi a fine periodo facciamo 195 miliardi di depositi al giorno, per chiudere il periodo non avremo bisogno di rinnovare il prossimo repo settimanale".

Il tesoriere non esclude tuttavia che i depositi overnight possano raggiungere i 280 miliardi nei prossimi giorni, ammontare ancora inferiore al record di 315 miliardi di gennaio.

Ieri la media Eonia delle transazioni sull'interbancario è scesa di quasi un punto percentuale a 0,432%. Il giorno precedente era schizzato per ragioni tecniche.

"Anche i tassi Euribor sono scesi ma molto meno dei tassi OIS (overnight index swap, curva che riflette le aspettative sui tassi depurate del fattore liquidità)", osserva ancora Unicredit Group.

Oggi i tassi Euribor hanno aggiornato i minimi storici sulle scadenze principali con il tre mesi che avanza nel cammino di discesa verso il tasso di riferimento Bce dell'1%.

Il premio al rischio per i prestiti sull'interbancario, espresso dal differenziale fra l'Euribor a tre mesi e la corrispondente scadenza sull'Eonia swap (oggi allo 0,582%) resta stabile rispetto a ieri sui 58 punti base, sopra i minimi di settembre toccati nei giorni scorsi.

Sulla strip Euribor, intorno alle 12, la scadenza a settembre FEIU9 è a 98,975 (+0,005). Dicembre FEIZ9 cede 0,020 a 98,850 e marzo 2010 FEIH0 perde 0,025 a 98,720.

Ulteriori dettagli sulla liquidità in Europa e in Italia alle pagine Reuters ECB40 e BITS.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below