Rmbs Italia, salgono sofferenze e rimborsi anticipati - Moody's

venerdì 26 settembre 2008 12:36
 

MILANO, 26 settembre (Reuters) - Nel secondo trimestre 2008 l'agenzia Moody's ha rilevato un aumento delle sofferenze e dei rimborsi anticipati sui portafogli di mutui cartolarizzati con 74 operazioni di Rmbs cui Moody's ha assegnato rating, per un totale di 52,1 miliardi di attivi.

"Sebbene la leva dei consumatori italiani sia bassa rispetto a quella della maggioranza dei paesi europei, l'esposizione a tassi di interesse variabile rende il debitore italiano vulnerabile alle attuali turbolenze finanziarie", commenta Nitesh Shah, economista e autore del rapporto.

"Moody's pertanto mantiene un outlook stabile/negativo sulle Rmbs italiane", aggiunge.

Con il più elevato rapporto debito/Pil e la produttività più bassa all'interno dell'area euro, l'Italia è particolarmente esposta alle fluttuazioni del tasso di cambio e del ciclo, avverte Moody's.

I ritardi nei pagamenti superiori ai 90 giorni sono saliti all'1,42% del pool di attivi cartolarizzati, a fronte dell'1,06% del secondo trimestre 2007.

Alle sofferenze si è accompagnato un peggioramento degli indicatori anticipatori di perdite. Il trend netto cumulativo di default sugli Rmbs è salito a 0,69% da 0,44%.

Significativo l'aumento dei rimborsi anticipati. Il tasso annualizzato medio-ponderato di rimborsi anticipati è salito al 10,77% da 6,83%.