Zona euro, movimento spread riflette tensioni anomale - Trichet

giovedì 26 marzo 2009 10:36
 

FRANCOFORTE, 26 marzo (Reuters) - L'allargamento dei differenziali di rendimento tra i bond dei diversi paesi dell'Unione monetaria è il riflesso di tensioni anomale sui mercati finanziari.

Lo scrive in una lettere il presidente della Banca centrale europea Jean-Claude Trichet.

"Gli spread senza dubbio riflettono anomale tensioni di mercato insieme a valutazioni particolari sulla sostenibilità delle politiche fiscali" si legge.

"Potete dare per certo che seguiamo con grande attenzione le evoluzioni del movimento" continua il testo datato ieri da oggi disponibile sul sito web dell'istituto centrale di Francoforte.

Il numero uno Bce si dice comunque fiducioso che i responsabili di politica monetaria dei singoli paesi adotteranno misure adeguate alla sostenibilità fiscale.