Budget Obama indica deficit/pil Usa 2009 a 12,3%, record da WW2

giovedì 26 febbraio 2009 12:17
 

WASHINGTON, 26 febbraio (Reuters) - Il president Usa Barack Obama stima il deficit del 2009 a 1.750 miliardi di dollari in un bilancio che copre grandi obiettivi come la riforma al sistema sanitario e la stabilizzazione dell'economia Usa. Lo ha detto un funzionario dell'amministrazione. L'ampia cifra del deficit, che verrà pubblicata in giornata, rappresenterebbe il 12,3% dell'economia Usa, il massimo dalla seconda guerra mondiale.

Il democratico Obama si è impegnato a dimezzare il deficit di oltre 1.000 miliardi che ha ereditato dall'amministrazione del repubblicano George W Bush entro i primi mesi del 2013, in concomitanza con la fine del suo mandato.

Il bilancio delinea una serie di tagli alla spese come i sussidi all'agricoltura e in altre aree.

Un funzionario ha precisato che Obama si aspetta che il deficit scenda stabilmente negli anni a venire, raggiungendo i 533 miliardi nel 2013, quando rappresenterà il 3% del prodotto interno lordo statunitense.