Btp in denaro sul finale grazie a debolezza borse, dati macro

mercoledì 26 novembre 2008 17:37
 

 MILANO, 26 novembre (Reuters) - Mostrano un marcato segno
più i benchmark Btp, premiati a fine seduta, come l'intero
reddito fisso, dalla nuova retromarcia delle borse e dalla
puntuale delusione degli ultimi dati macro.
 Gli ennesimi flussi in uscita dall'azionario tendono come
ieri a prediligere i governativi 'core' come quelli tedeschi,
mantenendo il differenziale di rendimento Btp/Bund sul tratto a
dieci anni in lieve tensione, intorno a 110 punti base.
 A deprimere il decennale italiano anche l'attesa dell'asta a
medio-lungo termine di domani, in cui il ministero dell'Economia
mette a disposizione degli investitori tra 2,5 e 3,5 miliardi di
euro nella terza tranche del prossimo benchmark marzo 2019.
 "Nei portafogli si tende a far spazio al nuovo decennale ed
è naturale che questo si ripercuota sullo spread contro
Germania, ma non è certo uno strappo drammatico" commenta un
operatore.
 Una larga parte del movimento odierno, avverte, "è legato ad
aggiustamenti di posizioni in vista della pausa dei mercati Usa
domani per il giorno del Ringraziamento".
 A riportare il derivato sul decennale tedesco sui massimi di
contratto, spiegano gli addetti ai lavori, sono comunque in
primo luogo gli scoraggianti numeri sulle condizioni di salute
dell'economia Usa.
 Trascurabile invece l'impatto sui mercati della proposta Ue
per il rilancio della crescita, un pacchetto da 200 miliardi di
euro secondo Bruxelles composto per 170 miliardi da misure
nazionali e per i restanti 30 miliardi da spese comunitarie.
 "Ancora niente di concreto: sarà il consiglio europeo di
dicembre a decidere se accogliere il suggerimento che dovrà
passare una serie di paletti politici" spiega il trader.
 In attesa dell'appuntamento di domani, che oltre al Buono
marzo 2019 prevede 1,15 miliardi del tre anni settembre 2011,
sempre sul fronte del primario contrastata accoglienza hanno
incontrato le riaperture destinate agli specialisti delle aste
di ieri di Bot e Ctz.
 Interamente collocata per 200 milioni, a fronte di una
richiesta per ben 1,413 miliardi, la sesta tranche del Ctz 30
settembre 2010, mentre rispetto al miliardo dell'offerta il Bot
semestrale 29 maggio 2009 è stato assegnato per soli 195
milioni.
 
====================== QUOTAZIONI 17,30 =======================
                                  PREZZI    VAR.   RENDIMENTO
FUTURES BUND DICEMBRE    FGBLZ8    121,38   (+0,55) 
BTP 2 ANNI (AGO 10)     IT2YT=TT   102,20   (+0,08)     3,153%
BTP 10 ANNI (AGO 18)   IT10YT=TT   101,04   (+0,42)     4,414%
BTP 30 ANNI (FEB 37)   IT30YT=TT    86,90   (+0,65)     4,917%
======================== SPREAD (PB) ===========================
                                          CHIUSURA PRECEDENTE
TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5      24                 18
BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3      97                 95
BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5     111                109
BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7     115                110
BTP 2/10 ANNI *                    126,1              122,1
BTP 10/30 ANNI *                    50,3               54,7
=================================================================    * Prezzi e rendimenti di ieri sera da circuito Reuters