PUNTO 2 - Commissione Ue lancia misure di stimolo da 200 mld

mercoledì 26 novembre 2008 15:58
 

(aggiunge dettagli piano, background, commenti)

BRUXELLES, 26 novembre (Reuters) - La Commissione europea ha approvato un pacchetto da 200 miliardi di euro di misure di stimolo destinato a contrastare la recessione economica in essere.

La palla passa ora ai leader dei 27 paesi dell'Unione che in un vertice convocato per l'11 e il 12 dicembre esamineranno le misure con cui la Commissione punta a coordinare gli sforzi dei paesi e a colmare la distanze tra le posizioni nazionali.

Circa 30 dei 200 miliardi complessivi saranno a carico del bilancio dell'Unione e della Banca europea degli investimenti mentre gli altri 170 ricadranno sui bilanci statali.

In particolare il piano propone di trovare almeno 5 miliardi di euro di finanziamenti a favore del settore europeo dell'auto, per sviluppare veicoli meno inquinanti, e sollecita a usare fino a 6,3 miliardi di euro di pagamenti accelerati dai fondi strutturali.

Non tutti gli stati saranno chiamati a contribuire in ugual misura.

"Il nostro approccio è di offrire una gamma di strumenti. Le misure che gli stati stanno introducendo non dovranno essere identiche, ma dovranno essere coordinate" ha detto il presidente della Commissione Jose Manuel Barroso durante una conferenza stampa, sottolinenando l'offerta ai singoli governi di diverse opzioni e non di uno stringente diktat. "Le misure già annunciate dagli stati membri, naturalmente, sono parte di questo sforzo".

Francia, Gran Bretagna e altri Paesi hanno già varato decisioni a livello nazionale per sostenere le rispettive economie di fronte alla recessione alle porte o, in alcuni casi, già in essere. Il governo italiano ha in programma per venerdì 28 un consiglio dei Ministri da cui si attendono misure di sostegno a famiglie, imprese e banche.   Continua...