Monetario, p/t in linea attese, futures Euribor salgono dopo Ifo

martedì 26 agosto 2008 12:18
 

MILANO, 26 agosto (Reuters) - I futures sui tassi d'interesse della zona euro sono saliti dopo la pubblicazione dell'indice Ifo risultato peggiore delle attese, che è andato a ravvivare una seduta abbastanza tranquilla. Il pronti contro termine con cui la Bce ha collocato oggi 167 miliardi di euro è infatti risultato in linea con le attese delle tesorerie.

"Ci aspettavamo questi livelli, sia di ammontare sia di tassi. I tassi sono leggermente più alti rispetto all'aste della settimana passata, ma è normale visto che c'è un fine mese in vista, anche se non è dei più importanti" dice l'operatore di una tesoreria.

Nel p/t di oggi l'istituto centrale europeo ha assegnando 9 miliardi in più rispetto al benchmark di 158 miliardi di euro, a un tasso medio salito a 4,42% da 4,40% di una settimana fa. Il tasso marginale è salito a 4,39% da 4,38%, mentre il riparto è stato del 17,78%.

"Sul mercato è tutto stabile, tranne che per i futures sui tassi, in netto rialzo dopo l'Ifo. I dati usciti in precedenza erano infatti del tutto in linea con le attese" dice ancora il tesoriere.

Il futures a settembre attorno alle 12,15 sale di 0,005 a 95,015, quello a dicembre avanza di 0,005 a 94,960 e marzo guadagna 0,035 a 95,310. Giugno sale invece di 0,070 a 95,555.

L'indice sul clima dell'economia tedesca è sceso a 94,8 dal 97,5 del mese precedente, mentre la mediana delle stime degli economisti si attestava a 97,1. La componente relativa alle condizioni attuali è scesa a 103,2 da 105,6 (rivisto da 105,7) contro attese per 104,4 mentre quella sulle attese si è attestata a 87,0 da 89,9 (rivisto da 90,0) a fronte di previsioni per 90,5.

Per quanto riguarda la liquidità, il saldo dell'eurosistema si è attestato ieri a 199,1 miliardi di euro, con numeri neri a ieri sera pari a 133,1 miliardi.

Ulteriori dettagli sulla liquidità in Europa e in Italia alle pagine Reuters ECB40 e BITS.