Germania, Francia e Giappone aumenteranno emissioni in 2009

mercoledì 25 febbraio 2009 11:55
 

LONDRA, 25 febbraio (Reuters) - Germania, Francia e Giappone emetterano probabilmente un ammontare superiore di titoli quest'anno, secondo i funzionari delle agenzie per la gestione del debito pubblico dei vari paesi.

Standard & Poor's si aspetta tuttavia che molti giudizi con tripla A sul credito sovrano riescano a superare la crisi e che non ci sia alcun default nei paesi della zona euro.

La Germania emetterà nel 2009 titoli di stato per 323 miliardi di euro contro i 213 miliardi dell'anno scorso, ha detto Carl Heinz Daube, amministratore delegato dell'agenzia delle finanze tedesca, nel corso di una conferenza Euromoney sull'obbligazionario a Londra.

In Giappone nel 2008/2009 il totale delle emissioni è visto a 126.000 miliardi di yen, per poi salire nel 2009/2010 a circa 132.000 miliardi.

La Francia potrebbe invece emettere quest'anno bond e titoli a breve per 330 miliardi di euro dai 270 miliardi di euro dell'anno scorso.

In risposta ai timori per l'eccesso dell'offerta riversata sul mercato, Standard & Poor's ha tentato di rassicurare, affermando che "Non è in questione la capacità del mercato di assorbire i titoli di stato".