Treasuries estendono cali a NY dopo dato su ordini beni durevoli

mercoledì 25 marzo 2009 14:13
 

NEW YORK, 25 marzo (Reuters) - I prezzi dei Treasuries sulla piazza newyorkese estendono le perdite dopo l'incremento a sopresa degli ordini di beni durevoli negli Usa a febbraio.

Un dato che contribuisce ad allontanare i timori di un peggioramento ulteriore del ciclo economico e che quindi smorza l'appetito per i beni rifugio come i bond.

Poco dopo le 14 il benchmark decennale US10YT=RR rende il 2,72% con prezzi in calo di 5/32 a 100*06, mentre il 2 anni US2YT=RR rende lo 0,95% con prezzi in calo di 1/32 a 99*27.

Oggi pomeriggio asta record di titoli a 5 anni per 34 miliardi di dollari avvio dell'acquisto di titoli da parte della Federal Reserve.

La banca centrale dovrebbe infatti dare il via al suo piano di acquisto del debito nella seduta di oggi, puntando per prima cosa sulle scadenze che rientrano tra febbraio 2016 e febbraio 2019.

Secondo quanto comunicato dal dipartimento al Commercio, gli ordini di beni durevoli lo scorso mese sono aumentati del 3,4% a 165,6 miliardi di dollari, il maggior incremento dal dicembre 2007, rispetto alla flessione del 7,3% registrata a gennaio, rivisto dal precedente -4,5%.

Gli analisti sentiti da Reuters avevano stimato una flessione in generale del 2%.