Risanamento, piano e bond al centro di incontro tecnico - fonti

martedì 25 agosto 2009 20:04
 

MILANO, 25 agosto (Reuters) - Nell'incontro tecnico che si è tenuto oggi tra manager di Risanamento (RN.MI: Quotazione), legali ed adviser, è stato affrontato il tema del piano industriale e del bond in attesa di arrivare all'appuntamento ufficiale del Cda di venerdì prossimo per la semestrale del gruppo immobiliare.

Lo riferisono fonti vicine alla vicenda secondo cui nell'incontro odierno non sono state prese decisioni riguardanti il bond da 270 milioni di euro in scadenza al 2014 che, secondo quanto riporta oggi un quotidiano, assumerebbe un ruolo centrale per il salvtaggio della società.

"C'è stato un incontro tecnico per il fare il punto sul piano e sulla questione bond", dice una fonte.

"Si tratta di uno dei tanti incontri tra società, advisor e banche che si stanno susseguendo in questi giorni prima del Cda di venerrdì", aggiunge ricordando che anche domani potrebbe esserci un nuovo vertice.

Secondo quanro scritto oggi da Il Messaggero, le banche potrebbero dover garantire con una linea di credito stand by anche il bond al 2014 che diventerebbe esigibile anticipatamente nel caso in cui non riuscissero ad essere definiti gli accordi con gli istituti di credito fuori dal piano.

In questo caso il costo cash per del salvataggio salirebbe a 481,4 milioni dagli iniziali 211,4 milioni.